Archivio

Archivio Giugno 2004

Digitale terrestre…un altro colpo di Mediaset!

30 Giugno 2004 Commenti chiusi


Come sono lontani i tempi di TELECAPODISTRIA,ANTENNE 2,TV SVIZZERA…

MEDIASET si è aggiudicata i diritti per trasmettere tutte le partite di Juventus,Milan e Inter, fino al 2007 su piattaforma digitale terrestre per la modica cifra di 86 MLN di Euro.
Chiunque vorrà usufruire di questo servizio, potrà farlo, acquistando all?edicola o dal tabaccaio, una scheda di ricarica prepagata a scalare, ne più ne meno come per un cellulare.
Ma basterà questo per usufruire di questo servizio così innovativo e così fortemente voluto dall?intrepido ministro “raganella”Gasparri?
Il sistema digitale terrestre , che per legge sostituirà definitivamente il sistema di ricezione analogico a partire da primo Gennaio 2007, sembrerebbe ad oggi una soluzione inevitabile e vitale per la sopravvivenza di alcuni soggetti mediatici salvandoli da morte certa (vedi RETE4) e per risanare la giungla delle emittenti più o meno importanti sorte negli ultimi trent?anni.
Ma cosa si nasconde in realtà dietro questa urgenza, il resto dei paesi europei ad esempio pur avendo avviato lo stesso progetto, non manifestano lo stesso interesse ad ?arrivare primi?.
Innanzitutto l?utente che voglia essere pronto per la ricezione digitale, dovrà apportare alcune modifiche al proprio impianto di ricezione TV, a partire dall?acquisto del decoder, dal costo medio stimato intorno ai 350 Euro, per il quale soltanto i primi fortunati settecentomila potranno godere degli incentivi statali, che in ogni caso abbattono solamente il 50% della spesa. L?apparato di ricezione esterno potrà rimanere invariato, ma dovrà essere sicuramente orientato ad hoc, così come il cavo dovrà avere caratteristiche fisiche impeccabili ai fini della ricezione, la quale prevederà il sistema ?ON-OFF? tipico della ricezione binaria, cioè o si vede bene o non si vede affatto.Per quanto attiene ai numerosi impianti di ricezione condominiale centralizzata, nella migliore delle ipotesi bisognerà rimettere mani alle centraline o addirittura sostituire le stesse con altre idonee.
Ad occhio e croce il cittadino medio che intenda far parte del grande e felice circuito dell?utenza interattiva, dovrà sborsare mediamente dai 300 ai 700 euro ad esclusione dei costi di effettivo consumo.
Di contro la tecnologia offrirà ai providers come MEDIASET, la possibilità di utilizzare una delle frequenze attuali che consentono la trasmissione di un solo canale, per trasmettere un ?bouquet? anche fino a dieci canali. A pagamento.

Compresa la convenienza?Capita l?urgenza?

Ma la vera innovazione stà nell?utilizzo interattivo dei servizi, dove l?utente sceglierà personalmente ciò che vuole consumare, ed all?apparenza potrebbe sembrare un atto di grande democrazia da parte delle autorità delle comunicazioni, se non fosse per il fatto che l?intero sistema sarà appunto gestito da holding colossali che conoscono bene la legge di mercato che dice più o meno così:
? Se conosco i gusti e le abitudini del cliente riesco a gestirlo meglio?.

Berlusconi & C. colpiscono ancora!

Capisc?a ?mme!

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Le palle degli antagonisti

25 Giugno 2004 1 commento


Cosa stà facendo la sinistra? Questo assoluto silenzio è un naturale periodo di riposo dopo ?l?estenuante? competizione elettorale, o si sta silenziosamente consumando il fiero pasto con i resti del nemico, prima che questi vengano definitivamente disciolti sotto il solleone?
Sinceramente , ci si aspetta di più da una compagine che la logica dei numeri darebbe vittoriosa alle elezioni, soprattutto in termini di ?presenza mediatica? ed invece l?ultima esternazione pubblica dei vincenti, si è ridotta a dei sbiaditi manifesti in stampa monocromatica, per ringraziare l?elettorato che ha votato a sinistra.

Ma dico io!Per riunire in piazza la silenziosa e pacifica popolazione che ha votato la democrazia, c?è per caso bisogno di un?altra visita del presidente americano?

Tanto per rimanere in tema: altro che arcobaleno e T-shirt con l?immagine del CHE?sarebbe ora che la sinistra tirasse veramente fuori le palle!

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Le "palle" del Presidente!

15 Giugno 2004 Commenti chiusi


A volte dire toppe “palle” risulta dannoso…

Testo integrale della nota del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a commento del risultato delle Elezioni europee 2004.

Le elezioni europee hanno mostrato una seria difficolta? nel rapporto fra i governi e l?opinione pubblica, in gran parte spiegabili con il ciclo economico negativo da cui si sta cercando faticosamente di uscire. Nel nostro Paese la maggioranza tiene le sue posizioni, unica in Europa tra i governi in carica da piu? anni, ed e? premiata la stabilita?, con un incoraggiamento verso una politica di riforme che punti sulla crescita dell?economia e che si affidi alla responsabilita? e alla liberta? dei cittadini. Sono felicemente in progresso, e me ne congratulo con loro, tutti gli alleati della coalizione di governo, mentre la lista unitaria dell?Ulivo non arriva a mettere insieme i voti dei partiti che la compongono, mostrando l?affanno della parte maggiore dell?opposizione, sempre piu? gravemente condizionata dalle formazioni dell?estrema sinistra oltranzista. Del calo elettorale di Forza Italia, che si conferma peraltro di gran lunga primo partito in Italia, assumo, naturalmente, la piena responsabilità. E? un voto dovuto in gran parte agli effetti distorcenti della cosiddetta ?par condicio? a favore delle tante liste improvvisate (che hanno goduto, uniche in Italia, di uno spazio televisivo e radiofonico pari a quello dei grandi movimenti) ed anche all?essere stato il Capo del Governo il bersaglio di tutti gli attacchi e di tutte le aggressioni dell?opposizione e dei suoi media con un ?effetto parafulmine? a vantaggio di tutti gli alleati. Non si tratta comunque di una flessione cosi? rilevante, ma siamo di fronte a un segnale di scontento al quale occorre prestare una serena e vigile attenzione. Una leadership efficace e seria implica tenacia e sicurezza nelle proprie idee, ma anche una grande inclinazione all?ascolto, per correggere quel che non va. Forza Italia non e? mai stata e mai sara? un partito tradizionale, si e? assunta in pieno le sue responsabilita? di governo e continuera? ad assumersele nel nuovo contesto. Nel funzionamento e nel programma del governo vanno riviste rapidamente e con senso della misura alcune cose, che discuteremo con gli alleati, rinnovando il patto che ha convinto gli elettori a darci un mandato di cambiamento e di rinnovamento del Paese, la cui prima scadenza sono le elezioni politiche del 2006″.
“Occorre un nuovo slancio. Un nuovo slancio riformatore, nella piena applicazione del programma di liberta? nell?economia, di federalismo solidale, di rilancio dello sviluppo nell?interesse dell?Italia produttiva, in particolare del nostro Mezzogiorno, e dei ceti professionali e imprenditoriali che possono garantire un incremento e una migliore redistribuzione della ricchezza. Occorre tenere ben ferma una politica estera e di sicurezza che ha prodotto eccellenti risultati nella lotta contro il crimine e il terrorismo internazionale e interno, cercando di realizzare una svolta antiburocratica nella nuova Europa allargata. Sta all?opposizione – particolarmente in questo campo – decidere se intenda far parte di questo sforzo nazionale, nella sua funzione distinta di controllo e di critica della linea del governo, o invece arroccarsi in una contrapposizione distruttiva che finirebbe per premiare le frange estreme e per danneggiare il Paese”. “Noi faremo la nostra parte di partito di maggioranza relativa, con appassionata ostinazione, per cambiare l?Italia e migliorarla. E ascolteremo con attenzione ogni segnale di malessere per correggere quel che va corretto, ma nella piena aderenza al mandato sovrano di quella maggioranza politica che ha scelto il governo delle liberta? e della stabilita? per una grande missione di riforme e di cambiamento”. fonte sito ufficiale di forza italia.

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Dieci motivi per votare Silvio Berlusconi

11 Giugno 2004 Commenti chiusi


Questo vademecum elettorale l’ho trovato sul sito di forza italia. Giuro!

Dieci motivi per votare Silvio Berlusconi

1. “Sta mantenendo gli impegni del Contratto con gli italiani.”

…io ho richiesto la mia copia da far omologare, alla presidenza del consiglio ma ancora non la mandano ;-) ;

2. “Grazie a lui l’Italia conta di più in europa e nel mondo.”

…in che senso?E poi il presidente della commissione europea non è Prodi?…

3. “Ha saputo resistere ad attacchi di ogni tipo”

…infatti siamo noi che non abbiamo potuto resistere ai suoi!

4. “Non è un politico di professione”

…infatti mi sono sempre chiesto qual’è esattamente la professione di Berlusconi?

5. “Sa cosa vuol dire lavorare sodo”

…forse se l’è fatto spiegare sotto le elezioni dal suo stalliere di Arcore!

6. “Ha innovato in tutti i campi,anche in politica”

…cosa? Oltre al lavoro con contratto a progetto?

7. “E’ uno che da l’esempio”

…su questo non c’è alcun dubbio!Capisc’a ‘mme!

8. “E’ ricco ma non è snob”

…cazzo!Dovrei votarlo per questo?

9. “Sa prendersi in giro, è autoironico”

…però come si incazza quando lo fanno altri…

10.”E’ generoso e ricco di umanità”

…beh questa poi!

E questi sarebbero i dieci motivi per cui dovrei votare Silvio berlusconi?

Veramente,veramente esilarante,complimenti!

Categorie:Senza categoria Tag: , , , ,

Chi ha dato il mio numero cellulare a Berlusconi?

11 Giugno 2004 1 commento


Tanto non lo voto!

Ennesima prevaricazione del governo di centro destra nei confronti dei cittadini…per invitare a votare gli italiani ora inviano sms sui cellulari privati!
Questa notte alle ore 01,37 sul mio cellulare privato è arrivato il seguente SMS :

“Pr.Cons.Min elezioni 2004 Si vota sabato 12 dalle 15 alle 22 e domenica 13 dalle 7 alle 22 Necessari documento e tessera elettorale.
Presidenza del Consiglio dei Ministri.”
In seguito me ne sono arrivati altri due identici allo stesso numero.

Il messaggio in se stesso è in apparenza un esempio di educazione civica (qualora ce ne fosse bisogno) nei confronti della popolazione che ha diritto al voto…se non fosse per il fatto che lo stesso messaggio lo ha ricevuto la mia nipotina di 14 anni ed anche qualche suo amichetto della stessa età.

Ma perchè proprio la presidenza del consiglio dei ministri?Che potere ha questo ente di entrare nel cellulare privato del cittadino e consigliargli in maniera così paternale di andare a votare…provate un pò a pensare l’immagine di quale uomo politico italiano evoca un messaggio del genere?
sembrava di vederlo e sentirlo…lui Silvio…dall’alto del suo cartellone pubblicitario con l’atteggiamento del padre di famiglia che dà le ultime raccomandazioni sul voto alle sue pecorelle smarrite.

Sicuramente si è in presenza della più grave violazione delle leggi sulla privacy da parte di un ente governativo.

Alcune associazioni di cittadini già pronte ad intraprendere azioni legali.
Riferimenti: sito dell’ ANSA

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Peter Gabriel in Italia

10 Giugno 2004 2 commenti


Peter Gabriel in tour nel nostro paese.
Soltanto un piccolo accenno, per segnalare la presenza di questo a dir poco immenso artista…mago dei suoni, delle immagini, delle emozioni…chi lo conosce bene (pre e post Genesis) sa di cosa parlo.
Io lo vedrò a Roma l’ otto luglio.
Ciao.

Categorie:Rock Tag: , ,

Fitness e sesso!

9 Giugno 2004 1 commento


Ebbene si! Il momento tanto temuto è arrivato, l?estate tempo di mare, tempo di spogliarsi (sigh!) e allora non si fa più in tempo a fare diete no!Non c?è più tempo per la palestra no!Bisognava pensarci prima! Ed ecco arrivare implacabili le immagini sui cartelloni pubblicitari, corpi sinuosi di donne in mini mini bikini abbracciate da poderosi bicipiti di uomini dai corpi scultorei ed abbronzati e lucidi, avvinghiati in uno scenario da sogno con la sabbia finissima come farina e bianchissima come neve, con dei sorrisi enormi e dei costumi costosissimi e coloratissimi?e tu pensi??ma si và bè sono solo personaggi della pubblicità!? e quindi te ne vai al mare la domenica?un po? titubante..per la tua linea ?non proprio perfetta? i tuoi classici ?5 kili in più? pensando che la maggior parte della gente avrà i tuoi problemi?ed invece no, sono proprio tutti così? corpi sinuosi di donne in mini mini bikini abbracciate da poderosi bicipiti di uomini dai corpi scultorei ed abbronzati e lucidi..magari lo scenario non sarà da sogno però li vedi tutti belli, occhiali da sole, e ricchi pieni di grosse automobili e scooter, e sorridenti e danzanti?e ti viene da pensare : ? ?ma con tutte le cose che hanno da fare dalla professione alla palestra passando per il ballo?

…tromberanno anche??

Alcune curiosità che ho trovato su un sito di fitness in merito allo sport ed al sesso:

Alfredo Binda, uno dei più grandi ciclisti, era solito dire che, le ragioni del suo successo derivavano dal concedersi un solo rapporto sessuale l’anno.

Ben Johnson ,prima delle competizioni, richiedeva espressamente agli organizzatori, che gli fossero messe a disposizione due belle ragazze per fare il giusto… riscaldamento.

Secondo le ricerche, le donne che fanno sesso poco prima della competizione sportiva, riescono ad ottenere prestazioni migliori.

Durante le Olimpiadi di Sydney una ditta produttrice di profilattici ne regalò 11.000 ad atleti ed allenatori di sesso maschile, nonostante ciò, a tre giorni dalla fine, gli atleti fecero richiesta di un’ulteriore “donazione” di 20.000 profilattici.

L’unico momento in cui, per certo, non dovrebbe essere praticato del sesso da parte degli atleti di sesso maschile è subito prima della gara, pena una perdita di efficienza del 10/12%.

Molti studi rivelano che le persone attive hanno una vita sessuale più vivace rispetto ai sedentari.
Il consumo calorico medio durante l’atto sessuale è di circa 10/15 Kcal al minuto.

I commenti a chi legge.Ciao.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Ancora attendendo Bush.

3 Giugno 2004 Commenti chiusi


La manifestazione del 4 giugno deve essere pacifica, come è giusto che sia, per onorare l?ideale che distingue la popolazione pacifista da tutti quelli che non lo sono.
E? importantissimo che si manifesti per la riaffermazione del valore intoccabile dell?art. 11 della nostra costituzione ma imprescindibilmente vestendo i colori della pace, non dipingendo il volto con colori di guerra?magari chissà diamo alla controparte una bella lezione di vita, impedendogli di strumentalizzare politicamente un certo tipo di intemperanza mai opportuna.

Le sole armi per uscire dall?assurda logica dello scontro e dal disordine voluto e indotto dai signori della guerra mercanti di morte, debbono essere l?intelligenza, l?ordine e la perseveranza, virtù con le quali affermare i fondamentali requisiti per il vero progresso della razza umana, ovvero pace, rispetto per la natura e fratellanza universale

Categorie:Senza categoria Tag: , ,